De Besi e Di Giacomo

informazioni generiche

nome app DBDG Broker slogan aziendale La Sicurezza di una Scelta Vincente email gestione sinistri mr.cid sinistri@dbdg.it logo aziendale Scarica il logo

chi siamo

descrizione

Siamo una Società di Consulenza di Intermediazione Assicurativa. Nata dalla collaborazione dei due soci Fondatori, Antonio De Besi e Doriano Di Giacomo nel 1959, e ci rafforziamo nei successivi 50 anni con la seconda generazione fino ai giorni nostri, rappresentando la sicurezza di una scelta vincente per i nostri Clienti.

Gli uffici di Roma e Milano operano efficacemente sul mercato assicurativo italiano ed internazionale, e con oltre 25 anni di anzianità , siamo il più longevo “Correspondent broker” dei Lloyd’s di Londra in Italia.

Dal 2011 siamo entrati a far parte del WBN (Worldwide Broker Network), il più importante network mondiale assicurativo indipendente, che ci consente di assistere i nostri Clienti in oltre 100 paesi nel Mondo. Dal 2015 siamo anche nuovo partner esclusivo in Italia di ASINTA rete specializzata in employee benefits in 54 nazioni. Siamo attivi anche nell’intermediazione Riassicurativa mettendo a disposizione la nostra conoscenza del mercato assicurativo nazionale e di quello mondiale dei riassicuratori.

immagine

le sedi

01
nome sede Sede Centrale di Roma indirizzo Lungotevere Flaminio, 14 - 00196 Roma sede principale SI immagine sede principale telefono 06.3603891 fax 06.3612787 email info@dbdg.it numero di iscrizione al rui B 000081133 orario dal lunedì al giovedì dalle 8:30 alle 13:00 e dalle 14:30 alle 17:30; venerdì dalle 8:30 alle 13:00
02
nome sede Uffici di MILANO indirizzo Via Cassolo, 6 - 20122 Milano telefono 02.58326977 fax 02.58300342 email milano@debesidigiacomo.it orario dal lunedì al giovedì dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:30; venerdì dalle 9:00 alle 13:00
03
nome sede Uffici presso FAO - Stanza D 006 indirizzo Viale delle Terme di Caracalla - 00153 Roma telefono 06.57053560 fax 06.5750942 email dbg.ufficifao@dbdg.it orario dal lunedì al venerdì dalle 8.35 alle 13.30 e dalle 14.45 alle 15.45
04
nome sede Uffici presso WFP - Stanza 1Y71 indirizzo Via Cesare Giulio Viola, 68 – 00148 Roma telefono 06.6513.3988 email emanuele.menna@dbdg.it orario dal lunedì al venerdì dalle 8.35 alle 12.45
05
nome sede Uffici presso IFAD - Stanza C 112 indirizzo Via Paolo di Dono, 44 – 00142 Roma telefono 06.5459.2118 fax 06.5750942 email marco.minicangeli@dbdg.it orario lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 14:30 alle 16:30
06
nome sede Uffici presso ESSO PETROLI indirizzo Viale Castello della Magliana, 25 – 00148 Roma telefono 06.6569.2555 fax 06.6571869 email dbg.conv.esso@dbdg.it orario dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00
07
nome sede Uffici presso UNIVERSITA' DEGLI STUDI ROMA TRE indirizzo Via Ostiense, 169 – 00154 Roma telefono 06.57067090 email dbg.uni3@debesidigiacomo.it orario martedì e giovedì dalle 9:00 alle 12:00

prodotti

01
nome TRAVEL INSURANCE testo

Scopri la polizza per proteggere i tuoi viaggi di piacere, lavoro e studio, in Italia ed all’estero. Fai subito subito un preventivo: link ACE

email rami@dbdg.it titolo bottone Maggiori informazioni immagine prodoto

convenzioni

01
nome UNIROMA3 testo

La convenzione UNIROMA3 è riservata ai dipendenti e familiari, con tariffa dedicata su tutte le garanzie della polizza auto e con pagamento del premio con trattenuta mensile in busta paga.

email auto@dbdg.it titolo bottone RICHIEDI INFORMAZIONI immagine prodoto
02
nome Convenzione FAO/WFP/IFAD testo

I nostri uffici dedicati all’interno di FAO, WFP e IFAD sviluppano programmi assicurativi internazionali per il rimborso di spese mediche e le polizze auto.

email dbg.ufficifao@dbdg.it titolo bottone RICHIEDI INFORMAZIONI immagine prodoto
03
nome Convenzione ANGELINI testo

La convenzione Angelini è rivolta a tutti dipendenti e familiari dell’azienda farmaceutica Angelini, con tariffa dedicata su tutte le garanzie della polizza auto.

email auto@dbdg.it titolo bottone RICHIEDI INFORMAZIONI immagine prodoto
04
nome Convenzione ESSO testo

La convenzione è rivolta a tutti dipendenti e familiari dell’ESSO Petroli, con tariffa dedicata su tutte le garanzie della polizza auto.

email dbg.conv.esso@dbdg.it titolo bottone RICHIEDI INFORMAZIONI immagine prodoto
05
nome AUTO EULER-HERMES testo

La convenzione EH è rivolta a tutti dipendenti e familiari , con tariffa dedicata su tutte le garanzie della polizza auto.

email auto@dbdg.it titolo bottone RICHIEDI INFORMAZIONI immagine prodoto

FAQ

Dal 18 Ottobre 2015 il contrassegno non si espone più; il controllo dell’assicurazione è diventato informatico. L’eventuale errore della banca dati informatica va dimostrato con il certificato di assicurazione cartaceo, che continua ad essere consegnato e che è obbligatorio avere nel proprio veicolo.
Per avere un preventivo bisogna presentare almeno questi documenti o informazioni:  Copia del libretto di circolazione fronte/retro  Copia dell’Attestato di rischio ( se il veicolo era già assicurato)  Generalità dell’Intestatario del veicolo, codice fiscale, data di rilascio della patente, professione e residenza anagrafica  Valore del veicolo e indicazione delle garanzie aggiuntive scelte (Incendio, Furto, ecc.). In alcuni casi potranno essere chiesti altri dettagli.
Le polizze R.C. Auto non sono tutte uguali. Per valutare una proposta bisogna tener conto non solo del premio richiesto, ma anche dei massimali di garanzia proposti, delle condizioni offerte, con particolare riferimento alle franchigie previste in caso di sinistro, alle esclusioni e alle rivalse. Le esclusioni e le possibilità di rivalsa da parte della compagnia sono condizioni contrattuali che limitano o escludono la copertura e quindi il risarcimento in caso di sinistro. Anche in presenza di questi limiti la compagnia è comunque obbligata a pagare l’eventuale sinistro al terzo danneggiato, ma ha diritto di rivalersi sul contraente, cioè di chiedergli la restituzione totale o parziale di quanto pagato. I casi di esclusione più frequenti sono gli incidenti provocati da conducente in stato di ebbrezza o sotto effetti di sostanze stupefacenti ovvero la guida senza patente; alcune compagnie sono disposte a rinunciare ad alcune esclusioni. Ci sono polizze nelle quali la copertura è limitata ai soli conducenti indicati in polizza, quindi se l’incidente è provocato da un conducente diverso, la compagnia ha diritto di rivalsa verso il contraente per l’importo pagato al danneggiato. È necessario infine prestare attenzione anche alle garanzie a tutela del veicolo – incendio, furto, atti vandalici, tutela giudiziaria, assistenza, ecc.- che si pagano a parte dalla r.c auto, anche se in genere con la stessa polizza.
Il così detto “Bonus/Malus” è un sistema tariffario del contratto di assicurazione obbligatoria R.C. Auto. Prevede, per le autovetture, i motocicli ed i ciclomotori, la variazione del premio R.C. Auto, in aumento o in diminuzione, in funzione del verificarsi o meno di sinistri provocati dall’assicurato, in un periodo di tempo determinato, detto “periodo di osservazione”. In assenza di sinistri si ottiene un Bonus (diminuzione) e si scala di una classe in presenza di sinistri si sale di una o più classi e si è quindi penalizzati con il Malus (aumento). Il veicolo, che il proprietario assicura per la prima volta, viene inserito in una classe di rischio iniziale (che corrisponde alla 14° classe CU);
No. Il Decreto legge 179 del 18/10/2012 (CONVERTITO NELLA LEGGE 221/2012), HA STABILITO DEFINITIVAMENTE CHE NON C’E’ PIU’ ALCUN OBBLIGO DI DARE DISDETTA PERCHE’ LA POLIZZA CESSA AUTOMATICAMENTE DI ANNO IN ANNO.
L'attestato di rischio è il documento che certifica la tua storia assicurativa negli ultimi cinque anni (assenza, presenza di sinistri e classe di merito maturata). Le relative informazioni riportate sono trasmesse tra le compagnie in via telematica e messe a disposizione del contraente sulla sua area personale della compagnia entro 30 giorni dalla scadenza del contratto. L’attestato di rischio ha una validità di 5 anni dalla scadenza della polizza.
SI, è importante, in quanto la tariffa di premio potrebbe cambiare sia in diminuzione che in aumento.
I danni fisici subiti dai passeggeri – familiari e non - sono coperti.
Sia che si abbia ragione o torto, bisogna sempre rivolgersi al proprio assicuratore per effettuare la denuncia entro 3 giorni dalla data del sinistro.
30 giorni per i danni al veicolo se il Modulo Blu riporta entrambe le firme. 60 giorni per i danni al veicolo se il Modulo Blu riporta solo una firma. 90 giorni per i danni alle persone.
E’ una particolare formula assicurativa pensata per chi ha numerosi veicoli per lavoro o noleggio, che permette di unificare l’assicurazione di tutto il parco mezzi, sotto un’ unica copertura, con la possibilità di prevedere o meno per ciascun mezzo altre garanzie oltre a quella obbligatoria della RC da circolazione, con una data di scadenza unica, scelta dal cliente in base alle proprie esigenze.
Le polizze con una durata pluriennale, stipulate prima del 15.08.2009, possono essere disdette ogni anno alla loro scadenza con un preavviso di 60 giorni tramite raccomandata con avviso di ricevimento (legge Bersani). Quelle di durata pluriennale stipulate dopo il 15.08.2009, possono essere disdette alla loro scadenza naturale, oppure dopo i primi cinque anni. La disdetta va inoltrata almeno 60 giorni prima della scadenza per raccomandata con avviso di ricevimento. Le polizze annuali possono essere disdette ogni anno con preavviso di 60 giorni, in alcuni casi anche 30 giorni, tramite raccomandata con avviso di ricevimento; in caso contrario il contratto si rinnova tacitamente. E’ buona norma leggere sempre le condizioni contrattuali.
Normalmente entro tre giorni da quando l’Assicurato ne ha avuto conoscenza.(Art. 1913 del Codice Civile), però è sempre necessario fare riferimento alle Condizioni di Assicurazione che regolano il contratto stesso. In ogni caso è buona norma dare comunicazione dell'avvenuto sinistro alla Compagnia, tramite l'Intermediario, nel più breve tempo possibile.
La franchigia è un importo indicato in polizza, che in pratica significa che non verranno pagati all'Assicurato danni di valore inferiore al suo ammontare; i danni superiori verranno liquidati sottraendo l'importo di tale franchigia al danno subito.
Lo scoperto percentuale è un valore (percentuale appunto) che indica che un danno, una volta stabilitone l'ammontare, viene liquidato al cliente detraendo la percentuale indicata. Se ad esempio il cliente ha un danno di 100 Euro ma nella polizza è previsto uno scoperto del 20%, gli verranno liquidati 80 Euro.
La polizza Infortuni assicura lesioni fisiche oggettivamente constatabili che abbiano determinato la morte, un'invalidità permanente o un'inabilità temporanea, in conseguenza diretta ed esclusiva di un evento fortuito, violento ed esterno. Nell'assicurazione sulla vita l'impresa di assicurazione è obbligata a pagare un capitale o una rendita al verificarsi dell'evento assicurato (morte, sopravvivenza).
Le somme assicurate dovrebbero essere proporzionate al reddito, alla professione ed alla posizione socio-economica dell'assicurato. In linea di massima si dovrebbero assicurare e non superare:- cinque volte la retribuzione o il reddito annuo per il caso di Morte, e sei volte la retribuzione o il reddito annuo per caso di Invalidità Permanente.
Di norma la polizza del condominio assicura solo il fabbricato contro l'incendio e le altre garanzie previste dal contratto, nonché la responsabilità civile verso terzi derivante dalla proprietà del fabbricato. Non assicura però il contenuto, e cioè i mobili, gli elettrodomestici, ecc., né la responsabilità civile verso terzi derivante dalla conduzione dell'appartamento. E' quindi consigliabile stipulare una polizza personale che integri quella del condominio con le garanzie mancanti.
Assicurare un’abitazione diventa quasi necessario se: • è di proprietà • oltre ad essere di proprietà, la si occupa direttamente • ci sono animali domestici in casa • ci sono bambini piccoli in casa • ci si trova a un piano alto con terrazzo o balconi da cui possono cadere oggetti che potrebbero danneggiare cose o persone al di sotto • si posseggono beni di valore in casa • si posseggono dispositivi elettronici che oltre a poter essere oggetto di furto, potrebbero subire danni derivanti da guasti elettrici
L’inquilino è responsabile dei danni che causa all’immobile, pertanto è esposto in modo ben più grave del proprietario che diversamente, potrebbe anche rinunciare al ripristino dell’abitazione a seguito di un sinistro. In particolare nel caso di incendio, anche di piccole proporzioni, il danno che si subisce è spesso considerevole; si pensi all’intervento dei Vigili del Fuoco, che spesso crea un danno elevato al fine di evitare l’estendersi del fuoco. C’è poi il rischio di incendio e furto dei propri arredi ed effetti personali nonché la responsabilità della conduzione dell’abitazione per danni a terzi, siano essi altri condomini che passanti.
Innanzitutto è bene tener presente che la polizza assicurativa per la casa è strettamente legata alle caratteristiche dell’abitazione: se subiamo un furto di oggetti all’interno della casa, senza che i mezzi di chiusura (porte e finestre) subiscano scasso (quindi da persone che potremmo aver noi stessi introdotto in casa), l’assicurazione non è tenuta a risarcire il danno. In secondo luogo, subito dopo aver stipulato una polizza assicurativa per la casa, occorre: • fare una stima il più precisa possibile del valore totale dei beni posseduti all’interno della casa (tra mobili, oggetti di valore e apparecchi elettronici) • comunicare il cambiamento di valore in caso di acquisti di un certo tipo successivi alla stipula della polizza, per modificare anche il massimale dell’indennizzo in caso di furto • tenere traccia, con documenti e scontrini e magari anche con fotografie, del valore dei beni che si posseggono e che si sono conteggiati per stipulare la polizza se alcuni beni di valore che si intende comprendere nella polizza sono dei regali, è bene fornirsi della dichiarazione del rivenditore, in merito al valore economico degli stessi in caso di furto, la prima cosa da fare è la denuncia alle forze dell’ordine, dove oltre all’elenco degli oggetti rubati, bisogna fornire una stima del loro valore: in questo caso se si dichiara il falso, si è perseguibili dalla legge le compagnie assicurative devono essere fornite della copia della denuncia: questa, data la consapevolezza dell’illegalità del dichiarare dati falsi, dovrebbe bastare all’assicurazione come garanzia dei beni rubati e del loro valore.
Nelle polizze che riguardano incendio, furto con scasso, atti vandalici, fenomeni elettrici, perdite d’acqua, rottura dei cristalli, etc,. è solitamente compreso nel contratto base il rimborso delle spese sostenute per la riparazione dei danni da parte di tecnici specializzati: il preventivo per la riparazione dei danni, predisposto dal tecnico o dall’artigiano scelto dal contraente, costituirà la base di calcolo dell’importo che dovrà essere rimborsato al contraente da parte della compagnia assicurativa.
Tutte le responsabilità alle quali è soggetta la Famiglia, anche di fatto, per i danni che possono essere cagionati a terzi da un suo componente. Per far capire quali siano i rischi reali è meglio fare alcuni esempi. Oltre alla conduzione dell’appartamento per lo spargimento d’acqua dalla lavatrice o la caduta del vaso di fiori dalla finestra, si pensi all’andare in bicicletta, all’urtare involontariamente un passante spingendolo sulla carreggiata dove transita un veicolo, al risotto ai funghi di bosco tra i quali c’era uno non commestibile, alle molteplici cose che possono causare i figli nello loro giusta esuberanza, a tutte quelle cose che nemmeno la nostra fantasia è in grado di immaginare, ma che la polizza RC Capofamiglia è in grado di assicurare.
Le spese relative agli onorari e alle spese del legale, dei periti (di parte o d'ufficio) e delle spese liquidate a favore dell'altra parte se vince la causa. Sono esclusi il pagamento o il rimborso delle somme dovute per capitale o interessi, per multe, ammende o sanzioni amministrative. Le condizioni possono variare da Compagnia a Compagnia.
Quelle di qualsiasi altra assicurazione. Ci si assicura pagando un premio anticipato con una polizza in cui sono precisati i casi in cui la garanzia è operante, le modalità da seguire, il massimale entro il quale l'assicuratore è tenuto a pagare le spese previste dalla polizza.
Verificare se la decorrenza è a partire dalla data del contratto o se ha un termine di carenza. Informarsi sulle esclusioni e sulle limitazioni della garanzia ad esempio in merito a vertenze di limitata portata economica. Sapere in quali Paesi è operativo il contratto. Quantificare l'importo massimo delle spese su cui potete contare per sinistro e/o per anno assicurativo. Verificare che le spese legali e peritali assicurate vengano pagate direttamente dalla Società o se e in quali casi, invece, esse debbano essere anticipate dall'Assicurato per ottenerne in rimborso.
In genere no. Vale solo per controversie derivanti da fatti o situazioni che si siano verificati in un momento successivo.
Nel rispetto della normativa, vi è la libertà di scelta del legale per il caso di dover ricorrere in giudizio.
Avvisare la Società che si adopererà con ogni mezzo amichevole - ossia non giudiziario - per risolverla. Se ciò non accade o il risultato non soddisfa l'Assicurato, seguono due possibilità, la prima è che l'Assicurato e la Società concordino sull'opportunità di procedere in sede giudiziaria incaricando un legale e la seconda che in caso di disaccordo si ricorra all'arbitrato.
Le polizze per attività commerciali presentano molte garanzie e opzioni, vediamo nel dettaglio quali sono e cosa assicurano: • Rischio locativo: assicura il locale per i danni conseguenti a incendio nel caso il locale sia in locazione; • Fabbricato: assicura il locale per i danni conseguenti a incendio nel caso il locale sia di proprietà del contraente; • Ricorso terzi: assicura i danni provocati a terzi (appartamenti e negozi adiacenti) a seguito di incendio divampato nel locale assicurato; • Incendio del contenuto (macchinari- attrezzatura- arredamento): assicura i danni da incendio al contenuto del locale quindi mobilia, attrezzature varie, merci,etc.; • Fenomeni elettrici: assicura i danni alle apparecchiature elettriche ed elettroniche provacati da fenomeni elettrici quali ad esempio corto circuito, fulmine; • Merci frigo: assicura i danni alla merce contenuta in eventuali frigoriferi a seguito di guasti all’impianto elettrico e fenomeni elettrici • Furto del contenuto/rapina: assicura il contenuto a seguito di furto o rapina se presente; • Lastre: assicura la rottura accidentale di vetri (comprende spesso anche le insegne); • Rischi Elettronici sono tutelati i beni elettronici (Pos, registratori di cassa, pc) dai danni dovuti a fattore umano, fenomeno elettrico, eventi naturali e accidentali. • Responsabilità Civile copre gli eventuali danni cagionati a terzi, legati allo svolgimento della vostra attività o alla proprietà dei locali, compresa l’assicurazione dei vostri Dipendenti Vantaggi • Lavori in serenità • Garanzie su misura per la tua attività • Assicuri la continuità del tuo business • Consulenza e assistenza dedicata
La assicurazione della RC professionale è diventata obbligatoria in Italia con il dal D.P.R. 137/2012 del 14/08/2012, al fine di garantire che il libero professionista sia in condizione di fare fronte alle richieste di danno in caso di errori, omissioni, negligenza professionale e responsabilità contrattuale causati a Terzi, ed in primo luogo ai clienti.
In primo luogo tutti quelli iscritti agli albi professionali, come Commercialisti, Architetti, Ingegneri, Geometri, Medici, Avvocati, Amministratori di Condominio, indipendentemente dal fatto che il professionista sia un dipendente, collaboratore o un libero professionista, se lavori solitamente senza firmare i progetti o sia senza Partita Iva. Lo stesso obbligo vale anche per le società tra professionisti. Il professionista è tenuto a fornire al cliente, in sede di assunzione dell’incarico professionale, gli estremi della sua polizza RC e il relativo massimale.
La base di partenza è costituita dalla compilazione di un Questionario, che verrà fornito dall’Assicuratore e che è specifico per ciascuna categoria; occorre prestare molta attenzione alla compilazione del questionario allegato, perché formerà parte integrante del contratto assicurativo.
Il prezzo della polizza Rc professionale dipende dal Tipo di attività professionale svolta e dal rischio correlato, dal Massimale offerto dalla compagnia e scelto dal professionista, dal suo Fatturato annuo, Sinistri pregressi, dalla franchigia e dalle garanzie offerte. Esistono infatti tipi di professioni più rischiose rispetto ad altre, ovvero, maggiore è il rischio di causare danni a terzi e maggiore è il costo della polizza.
La legge non prevede i massimali di copertura; il professionista dovrà quindi scegliere per che cifra assicurarsi, con il supporto del suo broker.
Riguarda i pubblici dipendenti, ed è l’assicurazione per tutelarsi dalla rivalsa che la Pubblica Amministrazione è tenuta a fare, nel caso di danno provocato con colpa grave dell’interessato.

social

facebook https://www.facebook.com/debesiedigiacomo twitter https://twitter.com/debesidigiacomo linkedin https://www.linkedin.com/company/de-besi---di-giacomo-spa google plus https://plus.google.com/115697492966939394399?hl=it social sito http://www.debesidigiacomo.it/

area riservata

email app@dbdg.it telefono 063608391
contatti
01
nome e cognome Giovanni Bocchi ruolo Ufficio di Roma email giovanni.bocchi@dbdg.it telefono 0636083928
02
nome e cognome Piero Cinelli ruolo Ufficio di Roma email piero.cinelli@dbdg.it telefono 0636083902
03
nome e cognome Alessandro Citterio ruolo Ufficio di Milano email alessandro.citterio@dbdg.it telefono 0258326977
04
nome e cognome Raffaele Colimodio ruolo Ufficio di Roma email raffaele.colimodio@dbdg.it telefono 0636083975
05
nome e cognome Alessandro De Besi ruolo Ufficio di Roma email alessandro.debesi@dbdg.it telefono 0636083905
06
nome e cognome Giovanni De Besi ruolo Ufficio di Roma email giovanni.debesi@dbdg.it telefono 0636083970
07
nome e cognome Paola De Besi ruolo Ufficio di Roma email paola.debesi@dbdg.it telefono 0636083927
08
nome e cognome Andrea Di Giacomo ruolo Ufficio di Roma email andrea.digiacomo@dbdg.it telefono 0636083908
09
nome e cognome Antonella Di Giacomo ruolo Ufficio di Roma email antonella.digiacomo@dbdg.it telefono 0636083906
10
nome e cognome Walter Fava ruolo Ufficio di Roma email walter.fava@dbdg.it telefono 0636083924
11
nome e cognome Emanuele Guidoboni ruolo Ufficio di Roma email emanuele.guidoboni@dbdg.it telefono 0636083977
12
nome e cognome Maurizio Guidoboni ruolo Ufficio di Roma email maurizio.guidoboni@dbdg.it telefono 0636083965
13
nome e cognome Diego Lazzari ruolo Ufficio di Roma email diego.lazzari@dbdg.it telefono 0636083926
14
nome e cognome Guido Maccarelli ruolo Ufficio di Roma email guido.maccarelli@dbdg.it telefono 0636083989
15
nome e cognome Simonetta Miccheli ruolo Ufficio di Roma FAO email simonetta.miccheli@dbdg.it telefono 0657056826
16
nome e cognome Marco Minicangeli ruolo Ufficio di Roma FAO email marco.minicangeli@dbdg.it telefono 0657055774
17
nome e cognome Claudio Morino ruolo Ufficio di Roma email claudio.morino@dbdg.it telefono 0636083939
18
nome e cognome Alessandro Pappaianni ruolo Ufficio di Roma email alessandro.pappaianni@dbdg.it telefono 0636083964
19
nome e cognome Sandro Piana ruolo Ufficio di Roma email sandro.piana@dbdg.it telefono 0636083980
20
nome e cognome Francesco Riccardi ruolo Ufficio di Roma email francesco.riccardi@dbdg.it telefono 0636083904
21
nome e cognome Massimo Giuseppe Rostellato ruolo Ufficio di Milano email massimo.rostellato@dbdg.it telefono 0258326977
22
nome e cognome Lorenzo Sigillò ruolo Ufficio di Roma email lorenzo.sigillo@dbdg.it telefono 0636083986
23
nome e cognome Gianfranca Taormina ruolo Ufficio di Roma email gianfranca.taormina@dbdg.it telefono 0669347454
24
nome e cognome Roberto Maria Trabalza Marinucci ruolo Ufficio di Roma email roberto.marinucci@dbdg.it telefono 0636083979
25
nome e cognome Massimo Vassallo ruolo Ufficio di Roma email massimo.vassallo@dbdg.it telefono 0636083955

back office

email mittente delle credenziali d'accesso ai clienti app@dbdg.it email destinataria dei risultati dell'importazione dati lorenzo.sigillo@dbdg.it email destinataria delle richieste sulle campagne commerciali descrizione del premio di polizza visualizzato Premio annuo modulo subagenti non acquistato

note

note - Il cliente richiede che il nome dell'App sugli Store sia: De Besi – Di Giacomo SpA - Le keywords sugli store devono essere: De Besi, Di Giacomo, De Besi Di Giacomo, Broker, Assicurazioni, Broker assicurativo Roma, Broker assicurativo Milano, Broker di assicurazioni, Lloyd's, FAO, WBN, Riassicurazioni, International Network, Worldwide Broker, Insurance, Broker Insurance, Insurance FAO, UN Insurance, Broker Network internazionale - Il tasto Prodotti sarà denominato Servizi Offerti - Aggiungere canale Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCgzqZpmTQ8Jxq1PbK1n93qw